Che cos’è  Wonder Showzen? Per chi non ne ha mai visto un episodio, posso dire che è una sorta di The Muppet Show sotto acidi. Trasuda volgarità, violenza gratuita, razzismo, messaggi subliminali e uno black humour bastardo come pochi. Il tutto magistralmente travestito da programma educativo per l’infanzia.

Chi ricorda l’Albero Azzurro immagini Dodo che bestemmia e si fa di eroina, o un pupazzo di Bim Bum Bam che difende appassionatamente la pena capitale. 

Trasmessa intorno al 2005 su MTV2 e visibile a periodi alterni su Youtube, Wonder Showzen è  una serie tv di due stagioni da 8 puntate ognuna, ideata  dalle menti di Jhon Lee e Vernon Chatman.

Ogni episodio affronta un tema apparentemente istruttivo con risvolti a dir poco grotteschi. Attorno a ognuno ruotano vari sketch e ‘rubriche‘ fisse.
Ad esempio nella puntata Nature Madre Natura è devastata da cure ormonali e, decisa a cambiare sesso, vende il pianeta a una multinazionale. Il tutto è condito da margheritine di peluche che vomitano sangue. Nell’episodio Space, invece, Dio viene letteralmente fritto e divorato da bambini festanti. Non dico nulla della famigerata puntata Patience che probabilmente non tutte le persone sane di mente riusciranno a guardare.

cover del DVD d Wonder Showzen

Ma questa è solo una piccola parte delle delizie che Wonder Showzen ha in serbo per noi.

Le rubriche fisse comprendono Beat Kids, simpatiche interviste di bambini ad adulti.

Immaginate un Adolf Hitler di 7 anni che chiede alla gente cosa c’è che non va nei giovani di oggi.

Ci sono poi i deliranti cartoni animati degli H.O.B.O. OPS, parodia sporchissima dei G.I. Joe, o di He-Bro, o ancora una versione di HeMan piena dei peggiori stereotipi razziali.
Infine troviamo i reportage di Clarence – il pupazzo più molesto e infame mai visto. Qui si toccano picchi di nonsense e cinismo davvero notevoli, scenette con pesantissime caricature della white trash americana e molto, davvero molto, altro.

Se un pugno in faccia travestito da lecca lecca alla fragola è quello che volete, non rimane che cercare Wonder Showzen online, sperando nella benevolenza di YouTube, o acquistare i dvd di entrambe le stagioni.

E ricordate: tenere lontano dalla portata dei bambini!