Ieri Instagram ha presentato qui su vimeo il restyling che è stato applicato all’icona e all’interfaccia grafica del social network video-fotografico più utilizzato al mondo.

Appresa la notizia ho scaricato immediatamente l’aggiornamento, vediamo insieme in che consiste.

 

Si parte dall’icona: la presenza della macchina fotografica persiste ma con un segno grafico decisamente più semplice e lineare che nulla ha a che vedere con la versione cui negli anni siamo stati abituati. Il nuovo simbolo si appoggia su un arcobaleno di colori che, secondo Ian Spalter, simboleggia quel tramonto che ognuno di noi, almeno una volta, ha cercato di catturare col proprio obiettivo. Da qui l’utilizzo di una palette colori calda, che trasmette anche ottimismo e divertimento.

 

Secondo l’Head of Design di Instagram, inoltre, la nuova icona allarga il suo focus e si rivolge in egual misura agli amanti del video e a quelli della fotografia.
Era il 20 giugno del 2013 quando nella piattaforma social è stata integrata la funzione di registrazione e upload video, e tanto utenti, quanto sviluppatori di tecnologia, sanno che le innovazioni si stanno incentrando sempre più su questa tipologia di contenuti. Lo sa ancora meglio Mr. Zuckerberg che già da un po’ ha dichiarato guerra al motore video per eccellenza, YouTube, inserendo in Facebook il Live Streaming e i video a 360° (di quest’ultimo argomento vi parlerò molto presto).

 

Nuova interfaccia grafica

Nuova interfaccia grafica

Ma torniamo a Instagram. Entrata nell’app mi ritrovo davanti a un’interfaccia grafica completamente diversa e, giubilo dei giubili, estremamente minimale e… bianca!

Cambiato l’aspetto, le funzioni rimangono invariate, per cui mi concentro su ciò che c’è di nuovo. L’impressione che traggo è di un design non invadente, funzionale alla comunicazione di ciò che ogni simbolo rappresenta e, soprattutto, che non toglie risalto ai veri protagonisti: i contenuti degli utenti (e quelli sponsorizzati, sì, ovvio).

 

Quello che sicuramente è innegabile è il sapore tutto Material Design della nuova interfaccia! Niente che l’ergonomia non sapesse già, ma era effettivamente giunta l’ora che anche il linguaggio digitale prendesse una posizione chiara sulle regole di progettazione.

Sintesi, gerarchia nell’impiego degli stili dei caratteri, accostamenti colore ben ponderati (quelli vivaci affiancati ad altri tenui: sfondo arcobaleno e icona bianca vi dice qualcosa?), leggibilità e stop all’invadenza dei filtri, ecco le fondamenta di questa nuova legislazione.

Il mio giudizio? Nonostante non sia avvezza alle cose sgargianti, direi che Instagram si è evoluto. A queste prime seguiranno sicuramente altre novità e prevedo, come già accennato, che riguarderanno soprattutto i video e la possibilità di immergersi al loro interno. Chissà se il prossimo futuro mi darà ragione!

 

Intanto, se non vi vergognate di passare un po’ per nerd e siete ghiotti di Material Design, qui vi diciamo come godere in anteprima anche della nuova interfaccia Youtube 😉