Ok, lo ammetto! Non conoscevo la storia del gorgonzola, onestamente non mi ero neanche mai domandato come fosse stato inventato! Comunque è con questo monologo che inizia il film Estomago e questa è la versione dei fatti di Raimundo Nonato sull’origine del gorgonzola.

 

È gor-gon-zola! Il gorgonzola è un formaggio che si chiama come la città dove è stato inventato, in Italia, proprio accanto agli Stati Uniti. Il Gorgonzola è un formaggio più antico della storia, una roba che l’hanno inventata almeno mille anni fa. Una tipa geniale vide quell’intruglio con quelle cose verdi che sembravano moccio, lo mangiò e disse: “Minchia se è buono!”
È andata così: vi spiego.
Un mandriano stava tornando a casa la sera dopo aver passato tutto il giorno a cavallo dietro a quelle mucche merdose. Il tipo doveva portare pane e latte a casa poiché anche allora le donne rompevano le palle che gli uomini dovevano portare da mangiare a casa ogni sera.
Eccolo – cloppete cloppete – con una bisaccia piena di latte sulle spalle. Arriva a casa, scende dalla sella, appende la borsa fuori dalla porta e va a mettere nella stalla il cavallo. A questo punto entra in casa… Chiude la porta… e si dimentica quel cazzo di sacco di latte appeso fuori. Passa la notte e il latte resta appeso là e quaglia. Il giorno dopo, la moglie vede il sacco appeso, s’incazza e pensa: “adesso quella merda resta là finché non la leva lui, così impara!”
Bè, il tipo torna a casa la sera vede che la moglie non ha preso la bisaccia e s’incazza pure lui, la lascia lì dov’è e vaffanculo. Passa un altro giorno: su quell’affare ci batteva un sole che figurati che merda era diventata! Sapete, a quel tempo le donne erano un pochino meno testarde e la tira, visto che il marito non muoveva un dito, pensò di buttar tutto nella spazzatura, che mille anni fa la buttavi dove volevi basta che non era fuori dalla porta. E così va a sotterrare quella merda, solo che le donne sono curiose come scimmie. Così a quella viene voglia di guardarci dentro vede che il latte è diventato formaggio e…

 

Nonato arriva da un piccolo paese in una grande città brasiliana in cerca di lavoro e, affamato, entra in una tavola calda di pessima qualità. Mangia ma non può pagare il conto, per cui il proprietario lo mette in cucina e, proprio in questa bettola, scopre il suo grande e naturale talento. I clienti arrivano numerosi e fra questi c’è anche Iria, una prostituta di cui si innamora. Ma è Giovanni proprietario del Boccaccio, famoso e ottimo ristorante italiano, che riconosce le sue potenzialità ed è grazie a lui che scopre la vera arte culinaria e impara ricette più sofisticate.

 

Scene dal film Estomago

Alcune scene tratte dal film Estomago

 

La pellicola si divide, come la vita di Raimundo, in due fasi che si intrecciano con numerosi flash back: quella attuale in cui lui è in prigione, e quella dell’inizio della sua carriera come cuoco.
Estomago è incentrato sul cibo ma parla anche di sesso e di giochi di potere della società, sia dentro il carcere che fuori, e le dinamiche risultano essere le stesse. Film drammatico, comico, gastronomico e con una punta di thriller combinati insieme come una delle migliori ricette!
Produzione italo-brasiliana, fra i vari riconoscimenti riceuti ha vinto la “Espiga de Oro” e il festival internazionale di Rio De Janeiro.

 

Potete visitare il sito di Estomago qui.