Il 13 è un numero primo, nel senso che non è divisibile per altri numeri interi, se non per se stesso, al pari del 2, del 3 e del 5. Ed è anche quello associato alla morte (motivo per cui in Italia si crede spesso porti sfortuna), nonché alla rinascita, due concetti che vanno a braccetto.
Per noi della Massoneria Creativa il numero 13 è anche altro. Cosa?
Ad esempio quello di questa pubblicazione per la rubrica del Best of the Week. E magari vi sembrerà anche poco, ma ancora non sapete cosa vi attende quindi… potete affermarlo con tanta sicurezza? Io non credo 😉

Questo è infatti per noi – per me – un numero speciale. Quello in cui riesco a portare alla vostra attenzione, ai vostri occhi, sette creativi che fanno parte del nostro collettivo – e fin qua, direte voi, tutto normale – la cui maggior parte ancora non conoscete. E per quanto questa cosa possa apparire irrilevante, di importanza quasi trascurabile, sappiate che vi state sbagliando e non poco.
Ve lo dimostro subito.

 

Il primo lavoro è partorito dalle mani di una persona che bazzica il mondo dell’illustrazione. Come tanti altri del nostro collettivo, ok. Ma se vi dicessi che è uno dei migliori coloristi in circolazione? Ahà, questa proprio non ve l’aspettavate eh?
E invece tant’è, ancor di più perché ciò che avete sotto i vostri occhi poco ha a che fare con quanto vi ho appena detto.
Lui è Francesco Segala, uno che dei colori conosce anche l’anima. Per questo può permettersi di non usarli.

Francesco Segala, illustratore e colorista

Francesco Segala, illustratore e colorista

 

Quanti di voi sanno qual è stato il primo Luna Park? Immagino pochi, per cui sappiate che risale al 1903 il primo parco giochi da cui presero il nome tutti quelli a seguire. Sorse a Coney Island e fu attivo fino al 1944.
Il nostro però è ad opera di Giovanni Palumbo, in arte Gone YhC, e non ha nulla da invidiare a quello d’oltre oceano.

Giovanni Palumbo, illustratore e writer

Giovanni Palumbo, illustratore e writer

 

La volpe rossa è un animale diffuso in gran parte del mondo e in diversi tipi di habitat: foreste, prati, montagne e deserti. Mi è capitato di incontrarla sia in Inghilterra che in Tunisia, perché in grado di vivere in aree urbane e disabitate.
Ha una folta coda che utilizza come cuscino, nonché come riparo dalle radiazioni solari e per spaventare gli insetti. La volpe se ne serve anche per rimanere in equilibrio e saltare.
Saprà esserle di supporto anche durante gli esami di maturità? Conviene chiederlo a Francesca Sirianni e al suo canide dal manto rosso!

Francesca Sirianni, illustratrice

Francesca Sirianni, illustratrice

 

“Vedo tutto attraverso sabbia rossa e deserto
Ho sete, ho sete di te che non sei qui
Stella caduta dagli occhi,
Che voli sul mio deserto
Ho sete, le nuvole mi cadono dentro,
Cerchio che ha perso il suo centro,
Perché ha smarrito ogni senso
Oh, sabbia rossa e deserto
Lunga scala d’aria che sale dal deserto
Non c’è confine tra l’occhio dentro e l’occhio fuori”
(cit.)

Saranno forse i 35 gradi romani a darmi alla testa, ma non posso fare a meno di “sentire” altro quando guardo l’illustrazione digitale di Alessio Anthony.
Su di lui non mi dilungo troppo perché, lo ammetto, ho difficoltà a tracciargli un perimetro attorno. Per questo vi consiglio di inserire il suo nome e cognome nel campo di ricerca qui nel blog e lasciarvi cadere nel suo immaginario sconfinato.

Alessio Anthony, illustratore e grafico

Alessio Anthony, illustratore e grafico

 

Ogni volta che guardo la sua immagine profilo su Facebook mi viene in mente er Piotta. Solo che Alberto non ve lo dovete vedere, ve lo dovete vivere!
Fumettaro, illustratore e colorista, nonché web designer, Alberto Turturici non mancherà di farci sentire la sua presenza qui sul blog e nei Best of the Week. È una promessa!

Alberto Turturici, illustratore, fumettista e colorista

Alberto Turturici, illustratore, fumettista e colorista

Quando uno pensa a Photoshop e agli effetti speciali non può non figurarsi davanti agli occhi Maurice Blaine. Professionista come pochi, abbina alla competenza anche l’umiltà, e ha da poco aperto una pagina che merita davvero attenzione. Se poi volete farvi del male, passate pure per il suo behance, ma poi non dite che non vi avevo avvisati!

Maurice Blaine, fotomanipolatore

Maurice Blaine, fotomanipolatore

 

Chiudo in bellezza con Giovanni Mariani, classe ’93 (quand’è che hanno aperto le nursey?), giovane e promettente illustratore che ci ha alquanto stupiti col suo sketchbook.
Prestate più di una manciata di secondi alla sua illustrazione per sciogliere tutti gli enigmi che nasconde. Sapete decifrarli? Occhio che il tempo è tiranno!

Giovanni Mariani, illustratore

Giovanni Mariani, illustratore

 

Ci vediamo la prossima settimana con un altro Best of the Week della Massoneria Creativa.
Ho in serbo una sorpresa per voi… ma che dico? 7!!!